Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle residenze.

Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle residenze.

Si comunica che alla luce dell’ultimo DPCM del 13 ottobre 2020, nonché del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 ottobre 2020, considerato l’incremento dei casi sul territorio nazionale e regionale e che gli Atenei pugliesi, per il nuovo accademico 2020/2021, hanno avviato solo parzialmente le lezioni in presenza, il decreto del Presidente n. 14 del 20 ottobre 2020, ha stabilito che:

  • gli studenti che intendano lasciare una delle residenze ADISU sul territorio regionale per fruire della didattica a distanza, hanno l’obbligo di comunicazione al direttore della residenza, in mancanza le assenza saranno considerate ingiustificate come da regolamento abitativo e perderanno lo status di fuori sede;
  • gli studenti che provvedono a dare corretta comunicazione al direttore della residenza mantengono lo status di fuori sede, gli stessi potranno rientrare nelle residenze solo al ripristino delle lezioni in presenza.

Nel caso lo studente dovesse decidere di lasciare il posto alloggio in residenza, la stanza dovrà essere liberata da ogni effetto personale di proprietà dello studente, per consentire la sanificazione della stessa.

Si precisa che qualora lo studente debba sostenere un esame in presenza o tirocinio o laboratorio in presenza, debitamente documentati, potrà rientrare in residenza per il tempo necessario, secondo le previsioni del Protocollo Covid vigente.