Certificazione Unica 2020. Ulteriori chiarimenti.

Certificazione Unica 2020. Ulteriori chiarimenti.

Come già comunicato, nel fascicolo personale dello studente è disponibile la Certificazione Unica 2020.

Allo scopo di fornire aggiuntivi elementi di comprensione nella determinazione dell’importo indicato nella certificazione si precisa che:

  • le borse di studio erogate dall’Adisu Puglia non sono soggette a tassazione;
  • le somme certificate sono tutte quelle erogate a titolo di borsa di studio dall’Adisu nel corso dell’anno 2019; pertanto, a titolo di esempio, potrebbero riguardare il saldo della borsa dell’a.a. 2018/2019 e la prima rata dell’a.a. 2019/2020;
  • in conformità alla normativa fiscale in vigore, l’importo da certificare è quello dato dalla somma della borsa in denaro con il servizio mensa e, per coloro che ne hanno fruito, anche del servizio alloggio (in residenza dell’Adisu o tramite rimborso del contratto);
  • l’importo del servizio mensa e, eventualmente, del servizio alloggio è stato calcolato in occasione della liquidazione della prima rata per gli iscritti agli anni successivi al primo; per il primo anno, il periodo preso in considerazione è quello del pagamento a seguito della comunicazione di avvenuto conseguimento dei 20 crediti;
  • qualora ricevuto, è stato calcolato nell’importo della certificazione anche il contributo per la mobilità internazionale; sono state detratte 100 Euro a titolo di quota fissa per il rimborso delle spese di viaggio;
  • in caso di rinuncia o revoca della borsa di studio e conseguente piano di restituzione da parte dello studente, è stato detratto, dall’importo certificato, quanto già restituito all’Adisu;
  • eventuali somme ricevute a titolo di contributo per sussidi straordinari non sono esenti da tassazione; la certificazione ricevuta sarà necessaria per il preciso calcolo delle ritenute di cui si ha diritto.

Per ulteriori chiarimenti si può inviare un ticket nel sistema del Portale Studenti.